Tavoli per la casa, le ultime tendenze di design

Nell’arredamento di casa un ruolo importante lo assume il tavolo, il posto in cui notoriamente ci si riunisce, per mangiare, giocare, semplicemente stare in compagnia, ma quali sono le ultime tendenze?

Oggi il tavolo è un nuovo protagonista della casa perché non è detto sia in cucina, dove spesso c’è solo un banco, stile bar, per la colazione, ma spesso si trova nella zona living. Al bando il tavolo perfettamente in linea con l’arredamento, si conferma come un elemento a se stante che deve unire praticità e stile. Le linee del tavolo devono seguire la personalità, la prima importante scelta ricade sui materiali: legno, vetro e marmo fanno la differenza, insomma la tendenza è avere un tavolo materico, da toccare per sentire la vibrazione della materia e la sensazione di caldo o freddo. Legno, marmo e vetro assicurano durata nel tempo e danno personalità all’ambiente in cui sono posti. Tra i tre di sicuro l’accoppiata legno/marmo e legno/vetro sono le più di tendenza. Il legno è un materiale ecologico, naturale e sempre di moda. Permette di coniugare calore ed eleganza e può essere declinato in vari stili. Molto in voga negli ultimi anni è la moda shabby chic che punta proprio sul tavolo completamente in legno con uno stile vintage e country allo stesso tempo, rigorosamente in bianco. Se l’arredo è moderno, invece, si può puntare sui colori naturali, scegliendo il legno in base ai toni del resto della casa, oppure per chi ama i contrasti abbinando tavolo chiaro ad un arredamento scuro. Per lo stile moderno un’accoppiata vincente è vetro/ legno, ma a differenza di ciò che si può pensare, il vetro va a sostituire i piedi del tavolo, mentre il piano di appoggio è in legno. L’effetto è quello di un tavolo sospeso in aria che dona leggerezza all’ambiente, proprio come vuole lo stile moderno. Il legno di tendenza deve essere poco trattato, meglio che si vedano tutte le striature del tronco che contano gli anni e segnano il tempo, in questo modo riprende forza la vita dell’albero con tutte le sue irregolarità e i suoi difetti. Una delle ultime tendenze per i tavoli è utilizzare tavole non rifinite e quindi con i bordi che richiamano le irregolarità del tronco. Se in passato si poneva poca attenzione ai piedi del tavolo, oggi anche questo elemento acquista centralità e dalle lastre di vetro che sorreggono, quasi invisibili, si passa a piedi che si incrociano ad X sotto il tavolo. Se proprio si vuole restare sui 4 piedi tradizionali, gli stessi si incrociano alla base del tavolo, oppure creano giochi di forme, donano stabilità, ma soprattutto arredano con stile. Molto di tendenza per l’arredamento in stile moderno l’unico appoggio centrale, che ovviamente deve avere un certo spessore per assicurare stabilità al tavolo. Per quanto riguarda la forma, al bando l’ovale, la nuova tendenza è il tavolo rettangolare, possibilmente, avendo gli spazi, con almeno sei posti, in modo da poter ospitare gli amici. Se la casa è di piccole dimensioni si può optare anche per il tavolo rotondo, meglio se allungabile, per accogliere all’occorrenza ospiti.