Lavanderia: i prodotti per pulire al meglio i tuoi capi

L’aspetto di ogni individuo nella società moderna equivale a un biglietto da visita che può aprire o chiudere molte porte. Da come ci si presenta agli altri può dipendere il proprio futuro. Oltre a essere puliti e ordinati, bisogna indossare vestiti impeccabili. Non si tratta solamente di stile e gusto personale, ma soprattutto di pulizia. Lavare bene gli abiti permette di eliminare macchie e aloni, senza che scoloriscano. Portare gli abiti in lavanderia, consente di trovare i prodotti per pulire meglio i propri capi. Il risultato finale conta molto ed è per questo motivo che ci si rivolge alle lavanderie, mettendosi nelle mani di personale specializzato e di attrezzature all’avanguardia. Il segreto del pulito passa attraverso le sostanze adoperate all’interno dei macchinari. Gli ingredienti per far splendere i vestiti sono quelli che fanno la differenza e che spesso fanno diventare una lavanderia un vero successo. Solventi, smacchiatori e prodotti per il lavaggio a secco e ad acqua sono i veri protagonisti, opportunamente dosati e messi nella sequenza perfetta.

Nel lavaggio a secco al posto dell’acqua si adoperano i solventi. Tra i preferiti dagli addetti ai lavori ci sono il tetracloroetilene, le miscele di idrocarburi e i silossani. Il procedimento non si discosta molto dalla normale lavatrice che si ha in casa, ma variano le dimensioni e inoltre si opera attraverso un circuito chiuso. Il solvente viene inserito in appositi serbatoi e quindi distillato all’interno del macchinario, tra tupi e differenti dispositivi. In alternativa al lavaggio a secco c’è il wet cleaning, ovvero un sistema che utilizza l’acqua al posto dei solventi, ovvero un procedimento opposto a quello precedente. Questo metodo garantisce buoni risultati, ma va applicato solamente as alcune tipologie di indumenti, perché i delicati potrebbero rimanere rovinati.
Un elemento fondamentale, al di là del tipo di lavaggio, è lo smacchiatore. Ne esistono diversi, da applicare a secondo del tipo di sporco. Le macchie vanno via se si usa la giusta sostanza, composta da prodotti in grado di intervenire a contrastare e rimuovere specifici tipi di macchie.

Le macchie di inchiostro, vernice, colla, smalto e rossetto vanno eliminate con uno smacchiatore per il grasso. La sostanza usata per lo sporco albuminoso elimina sangue, uovo, latte, gelato, cioccolato, cibo. Le macchie tanniche, come caffè, te, frutta, bibite, liquori, erba e medicinali si cancellano usando la sostanza per le macchie tanniche. Poi c’è un prodotto adatto alla ruggine. Le principali categorie di macchie trovano risposta in articoli messi sul mercato dai principali produttori dopo ricerche di laboratorio e test severi per l’eliminazione dello sporco. Da un lato devono sciogliere e rimuovere le sostanze dannose, dall’altra devono lasciare i tessuti intaccati. L’affidamento del capo d’abbigliamento a una lavanderia professionale assicura il risultato, perché si abbinano le capacità dell’operatore ai prodotti più idonei che non si potrebbero usare in casa e che non adoperati nel modo giusto causerebbero danni irreparabili, come lo scolorimento, oppure lo sfaldamento delle fibre. Le lavanderie applicano i trattamenti tenendo presente la composizione degli indumenti.