I 5 migliori aspirapolvere hi-tech per la casa

La pulizia della casa è una necessità, principalmente per due ragioni: la salute di chi la vive e l’estetica. Un’abitazione risulta più accogliente se priva di polvere e di sporcizia. La tecnologia sembra fatta apposta per coloro che devono affrontare la pulizia periodica della casa. É il caso degli aspirapolvere hi-tech. Sono ricchi di funzioni, rapidi, facili da maneggiare ed efficaci. Basta scegliere il modello giusto e mettersi al lavoro. La fatica sparisce e diventa quasi un piacere, almeno quando ci si trova a condurre questi oggetti usciti da laboratori in cui la ricerca e i materiali di ultima generazione danno vita a strumenti di valore. Sono rivoluzionari per il settore della pulizie e sono dei veri e propri robot, pronti a operare in completa autonomia, senza intralciare chi si trova intorno. Gli strumenti di ultima generazione sono in grado di orientarsi in casa, valutando la quantità di energia necessaria per svolgere le pulizie, in base al tipo di sporco da cancellare. Ci sono più programmi da azionare, compreso quello che evita di urtare i mobili.

Quando si sceglie l’elettrodomestico, solitamente si fa una ricerca, utilizzando più fonti ed entrando nei negozi per vedere dal vivo i modelli presenti. Ci si fa un’idea dell’offerta del mercato e poi ci si confronta con chi ha già avuto modo di usare l’apparecchio e quindi di testarne l’efficienza. Leggendo i giudizi di esperti e consumatori è possibile giungere alla selezione dei 5 migliori aspirapolvere hi-tech per la casa.
iRobot Roomba 780 è il primo in classifica, sia per la qualità, sia per la ricerca tecnologica che lo ha prodotto. Costa un po’ più degli altri, ma offre prestazioni elevatissime. Il sistema di ultima generazione iAdapt Responsive Cleaning consente all’aspirapolvere di monitorare la stanza in cui opera, 67 volte al secondo, decidendo in autonomia il programma di pulizia da adottare tra i quaranta su cui basa la propria conoscenza. É inoltre in grado di riconoscere lo sporco e di intervenire efficacemente per rimuoverlo, usando la strategia più opportuna, selezionandola tra le proprie impostazioni. Distingue inoltre la superficie su cui opera, adoperando la spazzola laterale e le due spazzole controrotanti per poi arrivare all’aspirazione. Grazie alle varie opzioni di funzionamento, riconosce gli ostacoli e le superfici irregolari, su cui procede senza rimanere bloccato.

Neato 945, invece, arriva dagli Usa ed è il meglio della tecnologia del brand. Per descrivere il tipo di aspirapolvere è bene partire dall’App. Infatti si può scaricare sul proprio dispositivo la applicazione che permette la gestione anche a distanza. Se si è fuori casa e si vuole fare pulizia, basta accedere e dare gli imput all’apparecchio. Con un laser esegue una mappatura dell’ambiente e quindi procede a impostare la pulizia. Riconosce gli ostacoli ed è dotato di una grande forza aspirante.
Samsung SR8980 è un’ottima alternativa, soprattutto più economica. Il suo funzionamento passa attraverso un sistema di navigazione che permette all’apparecchio di riconoscere le aree e di non passare due volte nello stesso punto, evitando inoltre gli ostacoli.
La versione 620 iRobot Roomba è un’altra alternativa, con ottima tecnologia, ma con meno funzioni rispetto al top dello stesso brand.
Infine c’è Vileda Cleaning Robot, un apparecchio decisamente più economico e molto meno tecnologico, ma lavora in autonomia e offre fino a tre livelli di velocità. Il risultato è soddisfacente.